Aggiornamento sui contributi a fondo perduto

1 dicembre 2020

La volta scorsa, durante la prima chiusura forzata, abbiamo erogato più di 28 milioni a 15.597 ASD e SSD.
So bene che la breve riapertura consentita non ha portato incassi notevoli perché molte persone, impaurite, non hanno ripreso l’attività. Inoltre, molti di voi hanno anche investito per rendere i centri sportivi più sicuri, sanificarli e adeguarli alle misure di prevenzione previste dalle Linee guida.
Proprio per questo le 15.597 ASD e SSD che hanno ricevuto il fondo perduto la volta scorsa, riceveranno non solo il doppio ma anche un ulteriore bonus per le spese di sanificazione e le utenze.
In totale saranno 80 milioni di euro.
Stessa cosa per coloro che hanno fatto la domanda per la prima volta a novembre, ovvero 22.775 ASD e SSD: sulla base di quanto dichiarato (che è tuttora in fase di verifica) riceveranno un fondo per tutti gli affitti di questi mesi e un ulteriore bonus per le spese di sanificazione e le utenze.
Ricapitolando:
- domani il Capo Dipartimento per lo Sport, Giuseppe Pierro, firma i bonifici per un totale di 80 milioni di euro che andranno a tutte le ASD e le SSD che avevano già ricevuto il fondo perduto la volta scorsa. Quindi nel giro di due o tre giorni i soldi arriveranno sui conti correnti;
- aspettiamo il trasferimento di ulteriori 92 milioni di euro (che dovrebbero arrivarci la prossima settimana) che serviranno invece per i bonifici a favore delle ASD e SSD che hanno fatto domanda per la prima volta a novembre.
In totale, durante tutta l’emergenza, avremo sostenuto 38.372 ASD e SSD con 200 milioni di euro.
Pubblicherò il numero di ASD e SSD e i fondi ricevuti, provincia per provincia. Credo che nessuno potrà dire di non essere stato sostenuto!
Inoltre abbiamo destinato altri fondi ad ASD e SSD attraverso il CONI, il CIP, le Federazioni e gli Enti di Promozione Sportiva anche per la ripresa, di cui vi aggiornerò nel prossimo post.
Torna all'inizio del contenuto