Bonus collaboratori sportivi. Fondi trasferiti a Sport e Salute

12 dicembre 2020

Grazie ai fondi che il Governo ha trasferito a Sport e Salute, la società ha provveduto ad effettuare i bonifici a 117.308 collaboratori sportivi che avevano diritto di ricevere automaticamente il bonus di dicembre.
Leggo tuttavia tantissimi vostri commenti sulla inefficienza della società riferiti principalmente a questi aspetti:
- ritardo nei pagamenti del bonus per coloro che hanno fatto per la prima volta richiesta a novembre
- incertezza sui tempi di pagamento per coloro che hanno fatto richiesta per la prima volta a dicembre
- mancata ricezione della email di conferma per dicembre, in particolare per coloro che hanno ricevuto con enorme ritardo il bonus di giugno e novembre per le incongruenze, che poi siamo riusciti a risolvere, con l’Agenzia delle Entrate
- pratiche sospese per problematiche con INPS
- mancanza di risposte da parte di Sport e Salute alle vostre richieste.
Avete ragione: Sport e Salute avrebbe dovuto garantire maggiore efficienza ed organizzazione ma va anche detto che non si è trattato di un lavoro semplice, soprattutto per il sacrosanto obbligo di verificare la veridicità dei dati dichiarati.
Ma ora l’importante è risolvere i problemi, superare l’impasse nella quale la società oggettivamente si trova, dimostrare di essere in grado di espletare i necessari controlli e pagare i bonus prima delle festività natalizie, per garantire questo pur minimo sostegno a chi ne ha bisogno.
Torna all'inizio del contenuto