Presentazione del libro di Sara Gama

13 ottobre 2020

Mi hanno molto colpito l’energia e la passione con le quali Sara Gama si è raccontata nel suo libro “La mia vita dietro un pallone”, presentato al Foro Italico.
Un testo nel quale la capitana della nazionale affronta le diverse tappe della sua vita sportiva (e non). Mi è piaciuto molto leggere dell’emozione provata quando proprio lei ha fatto il primo gol del campionato, della gioia di tutta la sua squadra, e del candore col quale, onestamente, scrive “poi abbiamo continuato a perdere, proprio come prima”. È proprio vero: non basta un risultato, un gol, serve costanza, sacrificio, sudore. In campo e fuori.
Tra i temi che affronta c’è anche la “disparità” con i colleghi maschi. Una disparità a cui proveremo a mettere fine col Testo unico di riforma dello sport, grazie al quale il professionismo sarà uguale per tutti, uomini e donne. Uguali tutele, uguali garanzie, parità di genere per le atlete e gli atleti. Le donne non sono “semi atlete” o “semi sportive”, quindi non ha senso il “semi professionismo”.
Torna all'inizio del contenuto