Video-call con i 400 giovani di QualeFuturo

27 luglio 2020

Ho sempre pensato che i giovani dovessero essere realmente protagonisti di ciò che li riguardava, che le loro opinioni, le loro istanze, dovessero essere alla base delle politiche del Governo.
Ho iniziato in questi anni un percorso di dialogo con migliaia di ragazzi, oggi ho incontrato in video-call i 400 che hanno partecipato all’evento QualeFuturo per un reciproco aggiornamento. Ho ascoltato le loro proposte, ho risposto alle loro domande. Insieme cercheremo di realizzare quelle idee che sono emerse dalla maratona digitale dello scorso 13 giugno.
Continuerò a restare in contatto con loro e con tutti gli altri. Perché le loro visioni non restino parole ma si trasformino in politiche innovative.
Torna all'inizio del contenuto