Ufficio per lo Sport

Con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 giugno 2016 è stato costituito l’Ufficio per lo sport e con Decreto del Segretario Generale del 1 settembre 2016 ne è stata disciplinata l’organizzazione interna. In questo ambito l'Ufficio: provvede agli adempimenti giuridici ed amministrativi, allo studio, all'istruttoria degli atti in materia di sport; propone, coordina ed attua le iniziative relative allo sport; cura i rapporti internazionali con enti ed istituzioni che hanno competenza in materia di sport, con particolare riguardo all'Unione europea, al Consiglio d’Europa, all'UNESCO ed all'Agenzia mondiale antidoping (WADA) e con gli organismi sportivi e gli altri soggetti operanti nel settore dello sport; esercita le funzioni di competenza in tema di prevenzione del doping e della violenza nello sport; svolge l'istruttoria relativa all'attività di vigilanza sul Comitato olimpico nazionale (CONI) e, unitamente al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in relazione alle rispettive competenze, la vigilanza e l'indirizzo sull'Istituto per il Credito Sportivo; realizza iniziative di comunicazione per il settore sportivo anche tramite la gestione dell'apposito sito web, in raccordo con le altre strutture competenti del Dipartimento in materia di comunicazione istituzionale; cura la concessione dei patrocini a manifestazioni sportive.

Struttura di Missione per gli anniversari nazionali e per gli eventi sportivi nazionali e internazionali

Presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri opera la “Struttura di missione per gli anniversari di interesse nazionale e per gli eventi sportivi di rilevanza nazionale e internazionale” come da decreto del 2 luglio 2018.

Torna all'inizio del contenuto